NavigliToday

Fase 2, la Darsena presa d'assalto dai milanesi: assembramenti e regole violate

È successo nella serata di mercoledì, diverse violazioni si erano registrate anche nei giorni scorsi

Alcune persone sedute in riva alla Darsena

Persone che passeggiano mano nella mano, qualche podista che corre (giustamente) senza mascherina e poi assembramenti: ragazzi seduti uno accanto all'altro. Una situazione di "normalità", come se non fossimo in piena Fase 2 dell'emergenza coronavirus. È quanto accaduto nella serata di mercoledì 6 maggio in Darsena a Milano, come riportato in un video che ci ha inviato la nostra lettrice Cristina V.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infrazioni alle regole varate dal governo si erano verificate nei giorni scorsi. Mercoledì pomeriggio la vicensindaca del comune di Milano, Anna Scavuzzo, aveva tracciato un primo bilancio della Fase2 richiamando i cittadini a un maggior rispetto delle regole. "Sono molti, troppi, gli interventi che gli agenti della Polizia locale devono effettuare nelle aree attrezzate e nelle aree gioco", aveva sottolineato la Scavuzzo. "Sappiamo che è un divieto antipatico, ma va rispettato. I bambini non possono usare i giochi, gli scivoli e le altalene; i ragazzi non possono giocare a basket usando campetti e canestri; gli sportivi devono evitare di usare gli attrezzi", aveva ribadito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella giornata di martedì, invece, il sindaco di Milano, Beppe Sala, aveva diffidato i due deejay che avevano organizzato un dj set abusivo in via Nino Bixio a Milano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • Coronavirus, il bollettino: 441 nuovi casi in Lombardia, ma terapie intensive sotto i 200

  • Coronavirus, bollettino: altri 285 casi. "Nessun decesso segnalato" in Lombardia in un giorno

  • Spostamenti fuori regione dal 3 giugno: la Lombardia rischia di rimanere chiusa altre 2 settimane

  • Coronavirus, distanziamento al ristorante: in Lombardia regole diverse ed è polemica

  • Bollettino coronavirus Lombardia e Milano: solo 8 contagi a Milano, 620 positivi in meno in Lombardia

Torna su
MilanoToday è in caricamento