NavigliToday

Milano, donna tenta il suicidio sui Navigli: un brigadiere dei carabinieri si tuffa e la salva

Lei e il militare vengono trasportati al San Paolo per un leggero stato di ipotermia. Il fatto

Repertorio

Una donna di 50 anni è stata salvata in extremis da un brigadiere dei carabinieri di 55 anni. L'uomo, capo equipaggio del Radiomobile, non ha esitato a gettarsi sulle acque del Naviglio Grande, a Milano, per cercare di strappare l'aspirante suicida dalla morte.

Tutto comincia attorno alle 2.30 di martedì. I militari ricevono la chiamata di un passante che segnala la presenza di una donna in acqua. Sul posto arriva la pattuglia insieme con i medici del 118.

Dopo aver puntato un faro in acqua per individuare la 50enne, il carabiniere si tuffa per salvarla, anche se lei cerca di opporsi. Con difficoltà, il brigadiere riesce a portala a riva, la signora era vistosamente ubriaca.

Lei e il militare vengono trasportati al San Paolo per un leggero stato di ipotermia. Per la donna, spiegano dal comando provinciale, non sarebbe la prima volta. Adesso sarà seguita dal personale sanitario.

Potrebbe interessarti

  • Schiamazzi e lite furibonda all'una di notte in strada

  • Perchè è importante cambiare le lenzuola del letto

  • Pulizia della lavastoviglie: tutti i consigli utili

  • Come svegliarsi bene la mattina: 6 consigli pratici

I più letti della settimana

  • Follia sul bus a Milano, autista picchiato a sangue: la foto denuncia dell'occhio tumefatto

  • Milano, polizia locale in lutto: morta Stefania, vigilessa di 40 anni della centrale operativa

  • Assorbenti, coppette mestruali e sex toys: a Milano il primo negozio dedicato alla vagina

  • Incidente sulla Tangenziale Est: coinvolto pure un bimbo di 4 anni, c'è l'elisoccorso. Video

  • Forti temporali in arrivo a Milano: la protezione civile emana l'allerta meteo codice giallo

  • Incendio in ditta di vernici e solventi: quattro feriti

Torna su
MilanoToday è in caricamento